HomeGli Artisti → Sandro Spazzoli
Sandro Spazzoli

Sandro Spazzoli


Forlivese, classe 1964, proviene da una solida preparazione musicale classica. Diplomatosi in flauto al Conservatorio di Bologna, è stato in seguito allievo del Maestro Severino Gazzelloni alla Accademia Chigiana di Siena. Fa parte di diverse orchestre sinfoniche e formazioni da camera, con le quali si esibisce nelle principali città italiane ed europee. Nel 1984 ha vinto il 1° premio al Concorso Internazionale di Stresa. Nel 1987 Spazzoli comincia la sua avventura nel mondo del rock. Fonda i Young Workers, band nella quale canta, suona la chitarra ed il sax, e per la quale scrive le prime canzoni. I Young Workers arrivano alla vetrina di Rock Targato Italia e  Anteprima Rock, rassegna il cui concerto finale viene trasmesso in diretta su Video Music nel 1990. Nel 1994 fonda una nuova band e comincia ad esibirsi come Sandro Spazzoli & I Rockers Estinti (SSRE), con i quali si presenta alla finale regionale di Rock Targato Italia (1995). Nel 1996 avviene l'esordio discografico: la nostra etichetta pubblica il suo primo cd Mi sporcherò le mani. Nel gennaio 2000, dopo oltre un centinaio di concerti, esce il cd-singolo C'è chi resta e c'è chi va. Nel giugno 2003 arriva il nuovo lavoro Reykjavìk 2004, cd contenente dieci brani inediti. E' sicuramente l'album della maturità artistica: le canzoni spaziano dal rock al folk, dalla ballata al rhythm & blues. Diverse le hit potenziali: Solo guai, Dio dov'è, Sono seduto, l'ironica L'amore brucia, con il finale fuori programma cantato dalle piccole figlie di Sandro. Gli arrangiamenti sono solidi, senza orpelli; il suono è pieno, dinamico. I Rockers Estinti si muovono in perfetta sintonia, tra loro e con Sandro. I musicisti agiscono seguendo un filo comune creato attraverso l'attività live di alcuni anni: questa sinergia si è poi concretizzata nel risultato delle sedute di registrazione (febbraio 2002). Numerosi sono gli ospiti nel disco: tra essi il rocker statunitense Joe D'Urso.
Dopo pochi mesi dalla pubblicazione del disco Sandro decide improvvisamente di lasciare l'ambito pop-rock della canzone, per dedicarsi a tempo pieno allo studio della composizione.

Discografia di Sandro Spazzoli
Galleria fotografica

"Music is everything. People should die for music. People die for a lot of other reasons, so why not for music? It saves much more lives."
"La musica è tutto. La gente dovrebbe morire per la musica. La gente muore per un sacco di altri motivi, e allora perché non per la musica? Salva molte più vite."

Lou Reed

free counters